I2TX

Il cuore dell’I2TX è il potente Microchip Pic 18F2520. Per questo microcontrollore sono disponibili diversi linguaggi di programmazione, dal “C” al “basic”, e naturalmente l'”assembler”.
Il robot è dotato di un bootloader che permette di caricare i programmi anche senza un apposito programmatore per Pic, utilizzando semplicemente un economico convertitore USB – Seriale.
La meccanica è costituita dal doppio motoriduttore “Double Gearbox” di Tamiya che può essere assemblato in quattro diverse combinazioni, con conseguenti rapporti di riduzione di 12.7:1, 38.2:1, 114.7:1 e 344.2:1 e velocità da 38 a oltre 1000 rotazioni per minuto.

I2TX

I2TX

I2TX monta frontalmente una barra sensori per essere utilizzato come “line follower”; ma si possono utilizzare espansioni diverse per ottenere funzionalità specifiche.
Sul connettore frontale sono disponibili tutti gli input ed output del microcontrollore, analogici e digitali; in questo modo è molto agevole sviluppare hardware aggiuntivo, rendendo di fatto questa base robotica un ottimo punto di partenza per chi desidera entrare o sviluppare conoscenze avanzate nel mondo della robotica amatoriale.

Nome Robot I2TX
Autore Stefano Scibilia
Tipologia Robot per Line Follower

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito fa uso di cookies. Leggi maggiori informazioni sui cookies di questo sito.